Fantasia 2018-2019

Tema generale dell’Accademia 2018 e 2019 è lo sviluppo storico del concetto di Fantasia, termine introdotto nel tardo Cinquecento per indicare un tipo d’improvvisazione o composizione alla tastiera basata puramente sulle regole del contrappunto, libera da ogni obbligo derivato da un testo verbale o da altri parametri. Il concetto cambia nei secoli sfumatura concettuale e designa sempre di più la creazione di materiali musicali estemporanei, basati sull’invenzione e sul genio del compositore-esecutore, per diventare nel tardo Settecento, il terreno dove trova massima espressione l’individualità del genio. È possibile seguire l’articolazione storica dei diversi passaggi facendo riferimento alle diverse tecniche compositive, ai diversi repertori da esse generate, all’uso di particolari strumenti a tastiera, sino ad arrivare all’esame di particolari compositori. Questo tema ci permetterà di percorrere una molteplicità di sentieri nell’esplorare la musica di quasi quattro secoli, pur mantenendo un obiettivo ben preciso.

Indietro>